Festa dell’Albero 2017

 

Il 21 novembre si celebra in Italia la “Festa dell’albero”, data indicata nel 1951 dall’allora Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste. A Faenza è oramai consuetudine mettere a dimora alberi in un giardino scolastico, in questa data. Quest’anno cinque classi della scuola primaria “Agostino Tolosano” hanno assistito alla piantumazione di quattro olmi (Ulmus pumila) nel loro giardino. Le tre classi terze e la coppia di classi seconde coinvolte hanno ora un albero a loro “intestato”, come indicano i cartelli apposti.

A ciascuno degli alunni partecipanti – che hanno seguito con interesse ed attenzione i lavori di messa a dimora degli alberi –  il Servizio Ambiente e Giardini e il CEAS della Romagna hanno lasciato per ricordo un segnalibro con il logo della festa faentina ed una scheda illustrativa dell’olmo.

Con la firma del protocollo di Kyoto (11 dicembre 1997) per contrastare gli effetti del mutamento climatico in atto, naturale ma con pesanti influenze negative dell’uomo, si è rafforzata la consapevolezza dell’importanza che rivestono di alberi – ed il mondo verde in genere – per la vita sul nostro Pianeta e per la qualità della vita urbana. E’ assolutamente essenziale che questa consapevolezza sia trasmessa ai giovanissimi, gli adulti di domani. Sperando che si comportino meglio di chi li ha preceduti.

Gli alunni sono stati invitati a controllare di persona lo stato di salute del loro albero, verificandone la crescita corretta e lo sviluppo nel prossimo futuro, negli anni della loro permanenza scolastica.

 

Categoria: Eventi. Pubblicato il 11 dicembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*