Evangelista Torricelli

Autografo di Torricelli Nato a Roma da Gaspare Ruberti, originario di Bertinoro e Giacoma Torricelli, faentina, Evangelista Torricelli rimase orfano in tenera età e trascorse l’infanzia e l’adolescenza a Faenza, dove fu iniziato allo studio dallo zio materno, Gian Francesco Torricelli , parroco di S.Ippolito, che curò la sua educazione primaria. Frequentò poi la scuola dei Gesuiti, prima a Faenza e quindi a Roma, dove si avvicinò agli studi di matematica, che approfondì sotto la guida di Benedetto Castelli , padre benedettino, rinomato professore di matematica ed idraulica al Collegio della Sapienza, e illustre discepolo di Galileo. Succeduto a quest’ultimo nell’incarico di matematico e filosofo del granduca di Toscana, dimostrò la possibilità del vuoto in natura, scoprì e misurò la pressione atmosferica con uno strumento chiamato inizialmente tubo di T. e poi barometro.Formatosi alla scuola di B. Cavalieri, ne proseguì gli studi elaborando la teoria degli indivisibili che porta il suo nome; elaborò il cosiddettoTeorema universale di T., sulla determinazione del baricentro di una figura qualunque, e il Teorema di T.-Barrow, fondamentale nella teoria dell’integrazione. Determinanti sono state anche le sue ricerche sulla balistica e sull’ottica, in cui spiccò per la qualità della lavorazione delle lenti. Torricelli e barometro Il tubo di Torricelli o barometro, chiamato così dal nome del suo inventore, Evangelista Torricelli, fu il primo strumento scientifico realizzato appositamente per misurare la pressione atmosferica. Costituito da un tubo di vetro lungo circa un metro, con selezione di 1 cm², chiuso a una estremità e pieno di mercurio,la scelta del mercurio è data dalla sua alta densità, che permette di lavorare a grandi pressioni con volumi relativamente piccoli. Nel suo esperimento, Torricelli tappò l’altra estremità con il dito e immerse il tubo capovolto in un recipiente, contenente anch’esso mercurio. Dopo aver tolto il dito dall’imboccatura, il fisico notò che il mercurio contenuto nel tubo scendeva rapidamente, fino a fermarsi all’altezza di 76 cm. Statua di Torricelli

Categoria: Sociale. Pubblicato il 24 luglio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*